Linkedin, aumentare le vendite attraverso la creazione di networks

LinkedinAccanto ai social network tradizionali, come Facebook, Twitter, YoutubePinterest, un altro in grado di offrire strumenti per accrescere la nostra presenza on-line è Linkedin, del quale spesso si sottovalutano le potenzialità. Esso può risultare molto utile per accrescere vendite e affari perché rende disponibili diversi strumenti efficaci alla stessa stregua dei servizi pubblicitari dei social più blasonati: Facebook e Twitter.

 

Va detto che Linkedin nasce e si sviluppa per raccogliere e mettere in contatto professionisti e persone impegnate attivamente nelle imprese a vario titolo: nel management, nel marketing, nelle vendite etc. Il servizio offre la possibilità di inserire offerte di lavoro ma anche di rispondere ad annunci, scambiare e condividere conoscenza, rilanciare contenuti provenienti da altri social media. La sua marcata specializzazione consente agli iscritti di selezionare un target di riferimento molto specifico in base all’argomento in base al quale offrire spunti, risorse e informazioni.

 

Linkedin non è quindi solo una vetrina che pubblicizza professionisti, ma un’opportunità che potrebbe essere accolta dai nuovi imprenditori della rete, interessati ad aumentare i loro affari e ad allargare il loro giro di clienti. Vediamo allora quali sono i tre consigli per utilizzarlo al meglio al fine di accrescere interesse e simpatie verso di voi e i vostri prodotti.

 

Invito all’azione
Nel descrivere il vostro prodotto, chiarite per bene come e perché è utile agli altri e con quali risultati. Saper comunicare i vantaggi legati alla vostra offerta spinge gli utenti ad identificare chiaramente chi siete e il campo di cui vi occupate.

Riepilogate la presentazione specificando cosa desiderate ottenere da chi vi legge e quali sono le azioni che devono compiere per sviluppare il contatto: telefonarvi, inviarvi una mail, iscriversi alla mailing list del vostro sito etc.

L’invito è funzionale a richiamare l’attenzione dell’utente e a persuaderlo circa la vostra intenzione di servirlo sul serio, quindi potete indicare di cliccare su un link per seguire delle istruzioni su come acquistare la prima casa, profittare dell’abbonamento, ricevere una vantaggiosa promozione a domicilio etc.

Infatti potrebbe essere inutile e controproducente attendere che le persone siano sufficientemente decise da contattarvi spontaneamente. Assicuratevi inoltre di ottenere informazioni personali dei vostri interlocutori per far sì che possiate preservare i rapporti futuri con essi.

 

Creare un gruppo specifico Linkedin che rientri nel settore
Molte persone saranno contente di appartenere ad una cerchia che condivide il medesimo argomento o tema. Essi lo sentiranno dentro, apporteranno opinioni ed esperienze proprie con entusiasmo, curiosità e impegno.

Lewis Howes è un ex atleta professionista di New York, nel 2008 ha lanciato il network di Linkedin: “Industry Group Sports”, un network che riunisce tutti i professionisti e gli operatori dell’industria sportiva e che oggi ha raggiunto circa 119.580 membri. Essi interagiscono molto tra loro condividendo un interesse specifico e aiutandosi gli uni con gli altri. Howes ha deciso di attribuire alla rete maggiore valore e ha pubblicato eventi legati al networking e webinar in cui intervista imprenditori sportivi. Nelle interviste, gli esperti parlano delle pratiche sportive e offrono consulenza gratuita.

Di fronte al moltiplicarsi delle centinaia di adesioni, Howes ha ideato un modello di business che prevede la promozione di webinar gratuiti su Linkedin e al termine offrire istruzioni e ulteriori servizi a pagamento in privato, anche attraverso l’accesso al suo sito.

Per creare efficacemente un gruppo che condivide lo stesso interesse, Howes consiglia:

  • Identificare il tipo di gruppo che si intende creare e conferirgli un nome che comunica al pubblico l’argomento in modo chiaro;
  • Entrare in contatto con persone ben collegate col settore che intendete sviluppare e informateli circa la vostra intenzione di fondare il gruppo e di coinvolgerli nei webinar;
  • Mostrate sinceramente il vostro apprezzamento per le persone importanti che entrano a far parte del vostro gruppo. fatelo inviando magari un biglietto di ringraziamento. Poi si può chiedere loro se postano il link del gruppo sulla propria pagina social per fare in modo che altri lo condividano;
  • Continuare a valorizzare e ad arricchire i webinar con novità, creatività e argomenti interessanti coinvolgendo più esperti possibili in grado di offrire il loro supporto in interviste strutturate che siano anche un vantaggio per la la loro stessa notorietà o pubblicità.
  • Gratificare i membri della comunità offrendo loro sconti o promozioni speciali che rientrano nella vendita del vostro servizio.

 

Mantenersi attivi attraverso “Domande e Risposte”
Partecipare alla sezione “Domande e Risposte” (Q&A) di Linkedin attribuisce una forte valenza strategica alla vostra immagine. In Q&A ognuno di noi può mettere a disposizione la propria esperienza e rispondere alle domande che vengono rivolte dagli utenti. È un’ottima occasione per farsi conoscere ma è consigliabile diventare una risorsa per la gente senza precipitarsi a proporre il vostro marchio.

Ecco tre consigli per rispondere in modo corretto e proficuo alle domande su Linkedin:

  • Essere sempre concisi, chiari e nel contempo esaustivi;
  • Segnalare mediante il tasto “Rispondi in privato” che avete soddisfatto la richiesta. Questo vi consente di essere selezionati rispetto ad altri.
  • Informare la persona che sareste stati contenti nel fornire dettagli e approfondimenti parlandoci telefonicamente o di persona.
  • Non dimenticare alla fine di illustrare opzioni e servizi per soddisfare ulteriormente la richiesta dell’utente oppure per essergli utili su altri fronti.

 

Il segreto per aumentare il potenziale e la resa delle vendite tramite Linkedin è porsi sempre la domanda: “Come posso aumentare il valore della comunicazione in funzione della vendita dei miei servizi, e viceversa?”

Share


Giornalista, esperto in comunicazione, formatore HR - fondatore ed editore di yourenterprise.net

Condividi questo articolo

Articoli Recenti

Leave a Reply

© 2017 Mario Massarotti – Blog. All rights reserved. Site Admin · Entries RSS · Comments RSS
Powered by WordPress · Designed by Theme Junkie