La web reputation e i reati connessi all’onorabilità aziendale

La web reputation e i reati connessi all’onorabilità aziendale

Web reputationNella prima puntata dei nostri podcast, abbiamo come ospite il Dott. Roberto Santoro, che opera in qualità di Pubblico Ministero presso il Tribunale di Pescara. Con lui affronteremo la tematica della manifestazione di opinioni o critiche che possono intaccare l’onorabilità pubblica delle persone o di enti attraverso Internet.

Con una nuova sentenza infatti, la Corte di Cassazione sta puntando ad equiparare il reato di diffamazione consumato sui social network a quello del mezzo stampa, perché il principio è pur sempre quello della conoscibilità dell’offesa da parte di terze persone presenti o che possono venirne a conoscenza con il tempo.

L’argomento è molto attuale se pensiamo al proliferare di pagine social gestite direttamente da personaggi pubblici, enti pubblici o privati, con cui i cittadini entrano in contatto direttamente e manifestano il loro pensiero, talvolta in modo bidirezionale.

PODCAST – PUNTATA 1

Sullo stesso argomento consigliamo di leggere Il diritto di critica su internet: la web reputation.

Share

Share this post