Creativi si diventa? Distinguersi dagli altri ed essere produttivi

Creativi si diventa o ci si nasce? E’ possibile perfezionarsi per essere più prolifici da un punto di vista delle idee? Diciamo che si possono creare delle condizioni giuste per prosperare energia positiva e quindi distinguersi dagli altri!

La creatività è un meccanismo delicato, è ciò che si “propaga” all’interno di modalità comportamentali talvolta “controintuitive” cioè quelle che vanno all’esatto opposto di quel che si fa o si pensa comunemente!

Non stupitevi se vi riesce difficile cambiare qualcosa nella vostra vita, molto probabilmente vi adeguate a ciò che usualmente si ritiene “giusto” solo perché accettato e condiviso, quindi non siete ne’ creativi ne’ innovatori. La questione funziona diversamente, Vediamo come e perché.

STRUMENTI
Non crediate che per produrre buone idee o innovare occorre disporre di grandi strumenti. C’è una legge che dovete conoscere sin da ora: più il vostro set è limitato, più alta è la vostra capacità di farvi camminare il cervello e quindi di immaginare.

I FEEDBACK
Durante il processo creativo dobbiamo evitare i giudizi e le opinioni delle persone sul nostro lavoro. Essi potrebbero essere infarciti di preconcetti e in ogni caso obbediscono alla direzione dei loro punti di vista, quasi sempre diversa dalla vostra. Ciò potrebbe scoraggiarvi e danneggiare la vostra creatività. Ascoltate i feedback quando avete terminato.

  • Tenete presente che le persone mostrano generalmente resistenza alle vostre idee specie quando esse cambiano la dinamica esistente. Quando un concetto nuovo sfida lo status quo, le persone si sentono minacciate e quindi tendono ad opporsi a voi;
  • Non temete, piuttosto, di essere severi e rigorosi con voi stessi dopo il processo. Chiedetevi: “Avrei potuto fare meglio? E che cosa avrei potuto svolgere di diverso in modo perfetto?” Se non trovate difetti al vostro lavoro, probabilmente non lo state svolgendo in maniera approfondita.

LA ROUTINE
Vivere abitudini routinarie potrebbe essere positivo, anzi molto costruttivo, differentemente da quanto ci si aspetti. Perché? E’ così quando attuate rituali creativi che vi posizionano su un percorso di crescita interna. Se vi ossigenate il cervello ogni mattina e ciò vi porta beneficio perché non ripeterlo ancora?
La produttività, per esempio, può dipendere anche da:

  • superstizione: quando ad esempio portate con voi un oggetto porta fortuna o un oggetto caro;
  • abitudini favorevoli: vivere nel silenzio, lavorare in un posto di montagna ecc.
  • atti propiziatori: esercizi quotidiani per aprire la mente creativa come il freewriting o la meditazione;
  • “pensare come un adulto e agire come un bambino”: ciò disinibisce e libera energia creativa.  Non abbiate paura di rompere le regole in modo responsabile. Vivete la vostra giocosità interiore ed esplorate l’universo complesso del mondo con la stessa curiosità di quando eravate piccoli.

IL PERFEZIONISMO
Fate dei vostri errori un vantaggio creativo. Non bloccatevi sul nascere nel timore di sbagliare. Del resto, la perfettibilità si persegue andando avanti per correzioni. Svuotate la vostra mente della preoccupazione di non procedere come desideraste, ma lasciate correre. Rispamierete anche del tempo molto utile.

  • Lavorate sulle “cattive” idee, quelle ancora da definire. Conservate il focus sul loro miglioramento e potrebbero trasformarsi in una grande soluzione!
  • Non legate la vostra autostima ai vostri output creativi. Il vostro valore come esseri umani è definito da molto altro: come trattate gli altri, come vi trattano, quanto amore dimostrate, la vostra disponibilità, l’altruismo e la possibilità di eseguire compiti difficili;
  • Lasciate perdere il vostro ego e misuratevi con le situazioni più difficili, dove sapete a priori che è impossibile riuscire. Strano? No, se pensate che la stragrande maggiornaza delle persone temono di fallire per via del loro perfezionismo. Non soccombete a questa mentalità e cercate di colpire bersagli impensabili qualche volta nella vita.

IGNORARE I TRENDS
Ciò che è popolare, è poco creativo. Se si desidera fare qualcosa di veramente unico, le tendenze sono irrilevanti. Guardate dentro di voi e distinguetevi dall’esterno, trovate risorse e ricchezza intelligente per cambiare uno stato in modo veramente nuovo.

  • Astenetevi dalla TV e dalla radio. Non ne abusate, sappiate che ogni loro piccolo contenuto è funzionale a plasmare la vostra personalità sia pure a livello inconscio. Ciò contrasta con la piena capacità di creare ed essere innovativi. Vi sentirete liberi di pensare e di affrontare meglio ciò che vi viene incontro.
  • Non cercate di inserire la vostra idea in un “genere” già collaudato, potrebbe essere un danno per la sua qualità. Se vi sforzate di adattare ciò che conoscete e sapete fare all’interno di un genere, tornate al punto “non creativo”. Sappiate inventarne uno vostro!
  • Passate un pò di tempo da soli. Molte persone si aprono sul serio creativamente quando riescono a focalizzare tranquillamente i loro obiettivi creativi senza interferenze. Fate brainstorming sulle vostre capacità isolandovi quanto necessario dal mondo esterno e dalle persone.
  • Siate nel contempo cooperativi. Molti imprenditori che si servono di alleati spingono i limiti di ciò che ritenevano possibile.

IGNORARE IL PASSATO
Volete essere davvero creativi e originali? Ignorate e dimenticate il passato, persino ciò che il mondo ha inventato sino ad ora. Dovete annullare il tempo, o meglio dovete spazzare via la concezione di tempo che proviene dalla vostra mente. Fate in modo che pochi secondi durino un’infinità oppure che poche ore durino come pochi secondi.

Va bene prendere spunto dal passato ma soffermarsi su di esso è inutile. Qualunque cosa prendiate dal passato, assicuratevi di lasciarlo crescere anziché mantenerlo così com’è!

Share

Share this post