Avviare l’azienda con incubatori d’impresa, start up innovative

Gli incubatori d'impresa ospitano le imprese che si avviano e forniscono strumenti e conoscenze per quelle che intendono internazionalizzarsi

Gli incubatori d’impresa ospitano le imprese che si avviano, e forniscono strumenti e conoscenze per quelle che intendono internazionalizzarsi

Gli incubatori di impresa sono un’ottima opportunità per le aziende che si stanno avviando, ma anche per quelle già avviate, per operare sul mercato in modo competitivo. L’utilità degli incubatori del resto è testimoniata dalle statistiche, nel senso che le aziende che se ne servono incontrano minori rischi di fallimento perché sono meglio in grado di prevenire i rischi e di affrontare le variabili insite nella gestione aziendale e nella penetrazione del mercato, tanto più in un epoca nella quale occorre ripensarsi in termini tecnologici e di innovazione. Un programma di business incubation correttamente svolto consente all’87% degli incubator graduates di continuare l’attività.

Cosa sono in termini più specifici gli incubatori d’impresa? Si tratta di strutture allestite e gestite per ospitare aziende clienti, che a prezzi molto vantaggiosi acquisiscono conoscenze e ricevono orientamento per sviluppare al meglio il proprio core business. Il tratto distintivo principale degli incubatori d’impresa è che forniscono assistenza e formazione alle aziende, financo a diventare loro partner per lo svolgimento delle attività. Ciò del resto già avviene nei centri di ricerca e nei parchi tecnologici anche se non in forma eslcusiva. Inoltre, a fianco alla funzione di accelerazione delle start up e di spinta all’economia, gli incubatori individuano potenziali opportunità di business spin-in o spin-out.

Aspiranti imprenditori, neo imprenditori e soggetti già impegnati nell’ambito della produzione o commercializzazione di beni o servizi, trovano nell’incubatore d’impresa l’ambiente nel quale appropriarsi di consulenza per svariate materie: legale, fiscale, normativa, manageriale e di marketing tra le tante. Sono previsti percorsi e programmi di formazione e l’impresa cliente ha la possibilità di utilizzare attrezzature hardware e software, arredamento e uffici per svolgere il proprio lavoro.

Una delle fasi più interessanti degli incubatori d’impresa è quella è la “preincubazione”, un percorso da cui si traggono dati e conoscenze manageriali, dedicato a chi intende comprendere le proprie attitudini e/o come spendere la propria idea in modo proficuo. E se gli incubatori svolgono un’importante ruolo per favorire le fasi di avvio di una neo costituita impresa, possono accelerare la competitività di quelle già affermate che ambiscono magari ad internazionalizzarsi e a svolgere quindi un business globale.

Le attività più comuni di un centro di incubazione d’impresa sono relative a: marketing, accesso ad internet ad alta velocità, contabilità e gestione finanziaria, accesso ai finanziamenti, collegamenti a partner strategici, team management, proprietà intellettuale, marchi d’impresa, mercati esteri, tecniche di presentazione. L’accesso agli incubatori è ammesso per quelle aziende che presentano un’idea praticabile e che rispettano i criteri del programma.

Share


Giornalista, esperto in comunicazione, formatore HR - fondatore ed editore di yourenterprise.net

Condividi questo articolo

Articoli Correlati

Leave a Reply

© 2017 Mario Massarotti – Blog. All rights reserved. Site Admin · Entries RSS · Comments RSS
Powered by WordPress · Designed by Theme Junkie