10 semplici azioni per essere più produttivi nel lavoro

produttività-efficienza-efficacia“La perfezione spirituale dell’uomo consiste nel diventare un essere intelligente, che conosca soprattutto la sua capacità di imparare.”
Mosè Maimonide

Chi di noi non ha mai immaginato se stesso e il ritmo della vita quotidiana privi dei tipici rallentamenti dovuti alle perdite di tempo, allo stress e agli eventi sfavorevoli?

Sei davvero produttivo nel lavoro? Quale abitudine, strategia o atteggiamento ci sono dietro le persone produttive? Nulla di magico, talvolta si tratta semplicemente di adottare uno stile di vita sano ed equilibrato che non conosce i rischi e le trappole dell’inefficienza.

Ad un livello più alto di consapevolezza, la persona virtuosa che capisce come produrre dei risultati con poco sforzo e che semmai agisce per pura passione per quello che fa, possiede un focus abbastanza chiaro sul proprio obiettivo di vita e riesce a canalizzare le proprie energie senza risentire di altre contaminazioni.

Ma per aiutarci ad essere coscienti degli straordinari strumenti che possediamo per agire senza perdere tempo e denaro, potrebbe essere sufficiente adottare quelle piccole mosse che hanno il potere di liberarci la mente, accenderci il cuore e legare strettamente i nostri propositi con i risultati attesi.

Vediamo quali sono in 10 punti strategici che elenchiamo di seguito e su cui vi invitiamo a riflettere:

1. Riposare abbastanza.

Avete bisogno di dormire quanto lo stare svegli durante il giorno. I cicli del sonno sono quasi interamente funzionali al ripristino del corpo e della mente. Senza le canoniche 6 – 7 ore di sonno continuo, rischiate di rallentare i riflessi, lavorare in modo appannato e provate un senso di angoscia che nessuna pozione magica riesce a risolvere! Per dormire bene occorre alimentarsi correttamente e soddisfare il giusto fabbisogno di carboidrati e di zuccheri, in difetto o in eccesso dei quali il corpo è sovraccarico e in allarme, per cui non riesce a rilassarsi come dovrebbe.

2. Prendersi delle pause.

Benché non siamo obbligati a stare seduti per 12 ore di fila in una scrivania, molti di noi riescono a tagliare anche questo traguardo! L’illusione nella quale spesso si cade è che più resistiamo e maggiori sono i risultati che otteniamo. E’ vero in parte perché prima o poi paghiamo lo scotto del crollo fisico con tutti gli interessi e in ogni caso opereremmo senza salvaguardare la qualità del prodotto del nostro lavoro. E’ utile invece ritagliarsi delle pause con pasti sani, attività sportive o hobby, una bella passeggiata all’aria aperta. L’organismo ne uscirà beneficiato e riossigenato a tutto vantaggio della sua produttività.

3. Outsourcing per ottimizzare il tempo.

Focalizzate la vostra attenzione sulla necessità di affidare o delegare compiti ad esterni. Potrebbe essere necessario laddove non riuscite a far entrare tutto nel tempo a vostra disposizione. Servitevi di un assistente virtuale, un designer freelance, un ingegnere di fiducia e vedrete che vi spingerete oltre i vostri limiti!

4. Lavorare nel “tempi” migliori.

Molti di noi hanno la convinzione che la produttività deve essere legata ad un orario che per abitudine si fa partire al mattino e si conclude alla sera. Se questo concetto è valido per chi svolge un lavoro dipendente può non essere efficace per l’imprenditore, che invece deve capire quando è maggiormente produttivo e potrebbe anche essere un breve lasso di tempo di qualche ora. C’è chi sceglie il mattino oppure la sera dopo le 22:00. Non c’è una regola precisa. Alcuni studi dimostrano che addirittura il giorno dovrebbe essere dedicato quasi esclusivamente alle attività divertenti e due – tre ore al lavoro, con risultati sorprendenti!

5. Non dare priorità a tutto.

Le persone efficienti hanno imparato ad assegnare la priorità corretta ai compiti “urgenti” e a quelli “importanti”. L’imprenditore non può essere in grado di compiere tutto ogni giorno ma deve orchestrare le proprie energie in modo tale che concluda la giornata soddisfatto e pronto per ripartire di nuovo. I compiti importanti sono quelli che vanno organizzati e seguiti in modo tale che non diventino urgenze o emergenze che assorbano tempo e risorse.

6. Pianificare o agire?

Le persone davvero produttive sanno benissimo che nessuna pianificazione è ottimale senza azione. Alcuni riescono a spingersi molto avanti senza neppure pensare, ma l’optimum sta nel mezzo, per cui non fate mai domani ciò che potreste compiere oggi e credete fortemente in voi stessi senza attendere che altri possano sostituirvi in un compito!

7. Organizzarsi.

Vivere in modo organizzato significa risparmiare tempo. Sistemate le aree della vostra vita in modo tale che non siano governate da caos a svantaggio della qualità del vostro lavoro. Avete bisogno di ordine, di regole e anche di disciplina. Sono gli elementi di base della stessa creatività!

8. No al multitasking.

Contrariamente a quanto possono pensare molti ansiosi, il multitasking non è ottimale per una sana produttività. Salvaguardare la riuscita degli obiettivi prefissati corrisponde alla concentrazione dell’attenzione sui singoli aspetti, volta per volta. Se frazioniamo l’attenzione per “n” aspetti, frammenteremo n volte la capacità di gestire correttamente ognuno di essi. Di solito, l’assenza di concentrazione su un compito alla volta comporta il rischio che si ritorni in continuazione su di essi più volte successivamente per le rifiniture. Ciò assorbe del tempo e aumenta il rischio degli errori.

9. No alle influenze negative.

Dovete capire esattamente quali sono le persone utili e quelle inutili intorno alla vostra vita. Sembra un concetto brutale ma nell’ottica della produttività è necessario che vi poniate con un atteggiamento di ricerca degli individui che condividano davvero lo stesso vostro progetto e vi accettino a loro volta. Non è raro imbattersi in personalità egocentriche, demotivanti, “ladri di tempo”, che promettono la luna che hanno l’unico “merito” di farci arrivare in ritardo rispetto ai nostri disegni. Toglieteli di mezzo!

10. Acquisti on line.

Perché non sfruttare le infinite potenzialità della rete per risparmiare tantissimo tempo ed effettuare acquisti utili? Pensate all’utilità di aumentare il tempo libero a vostra disposizione ed è possibile, solo se lo volete!

Share


Giornalista, esperto in comunicazione, formatore HR - fondatore ed editore di yourenterprise.net

Condividi questo articolo

Articoli Recenti

Leave a Reply

© 2017 Mario Massarotti – Blog. All rights reserved. Site Admin · Entries RSS · Comments RSS
Powered by WordPress · Designed by Theme Junkie